Theatre of War

Dark Light
Theatre of War

Review Score:

Theatre of War rende la pur terribile seconda guerra mondiale un gioco di strategia in tempo reale ricco di dettagli, campi di battagli storicamente realistici e livelli ben curati. La nostra prima impressione su questo titolo non può che essere buona. Il mercato games è talmente saturo di titoli ambientati nella seconda guerra mondiale che non potevamo avvicinarci a questo nuovo gioco senza qualche remora. Anche titoli blasonati come Company of Heroes segue una trama già abbondantemente visitata. In questo ambito Theatre of War ci ha davvero impressionato. I ragazzi della 1C hanno davvero fatto un buon lavoro, hanno rimpiazzato i soliti alleati vs asse introducendo vere battaglie, ambienti di visuale e gittate di armi.

Le principali novità rispetto agli altri titoli sulla seconda guerra mondiale sono la perfetta riduzione in scala degli ambienti e la visuale di questi. Cinque campagnie più svariate battaglie singole rendono possibile guidare le truppe degli USA, UK, USSR, Francia, Polonia e Germania attraverso più di 40 combattimenti senza sosta. La modalità multiplayer può utilizzare sino ad 8 giocatori sia in LAN che Online. Il gioco è fornito di una suite completa di tutorials ed un editor di missioni se si vogliono creare proprie mappe.

Ad ogni modo la vera innovazione e la perfetta realizzazione in scala del campo di battaglia. Mentre in altri titoli si utilizzano espedienti come la nebbia per limitare il raggio di visuale, Theatre of War estende il campo a kilometri di terreno. Il giocatore avrà una visuale a 360° per tutto il campo di battaglia (eccetto che nei casi in cui la sua visuale sia ostruita). Questa notevole innovazione rende il gioco più realistico di ogni altro sino ad ora provato e ci immerge completamente nellambientazione. Ci potrebbe volere un po prima che vi abituate ad essere precisi con le vostre armi, infatti, anche in questo aspetto 1C ha voluto donare un ulteriore senso di realismo. Ad esempio se state avvicinandovi ad un avamposto nemico dovrete procedere con molta cautela perché sia gli snipers che i tank nemici possono identificarvi ed attaccarvi a lunga distanza. E di vitale importanza perciò esaminare con cura il campo di battaglia prima di procedere in qualsiasi direzione.

Tutto ciò è facilitato da un interfaccia grafica immediata e completa, tutte le informazioni sono elencate nel menù al di sotto della mappa. Qui potrete vedere i vostri soldati e le caratteristiche delle loro armi (potenza, gittata, ecc). Le unità sono anche segnalate con un’unica al di sopra della testa, in modo da farvi controllare tutto il vostro esercito con un semplice sguardo alla mappa. Potrete anche attraversare con la visuale tutto il campo di battaglia per analizzare posizione e consistenza delle truppe nemiche. Questa funzione vi darà un grosso vantaggio nel posizionare lartiglieria e chiamare gli attacchi aerei. Dovrete stare attenti a non perdere molte truppe o verrete annientati in breve tempo, non esistono infatti rinforzi. Le vostre truppe acquisiscono esperienza e migliorano le loro capacità in battaglia, quindi dovrete indirizzare ogni soldato verso il miglior uso delle proprie potenzialità. Un inconveniente è lassenza di un bottone di avanzamento rapido del tempo, quindi dovrete essere molto pazienti e mettervi comodi per seguire le battaglie. Oltretutto essendo il campo di battaglia notevolmente vasto, anche il tempo impiegato dalle vostre truppe per gli spostamenti verso il nemico sarà un problema.

A rendere più piacevole lattesa durante gli scontri è lintelligenza artificiale delle truppe, ogni soldato ha una funzione precisa ed innumerevoli movimenti ben articolati e molto realistici. Potrete quindi dover assistere ad ammutinamenti quando ordinerete ad un soldato di andare da solo ad affrontare larmata Tedesca oppure vedere i nemici fuoriuscire da un carro armato in procinto di esplodere sotto i colpi della vostra artiglieria. Questo tipo di AI rende il gioco anche un conflitto di tipo psicologico non solo fisico. Nonostante le mappe siano enormi abbiamo notato una certa ripetitività in scene ed ambientazioni. Incontrerete molte campi, boschi, piccoli villaggi vicino ad edifici del tutto simili tra loro in questo scenario quindi le mappe Francesi  risulteranno molto simili a quelle Polacche. Solo lo sporadico uso di effetti climatici come pioggia o neve può rendere meno evidente questa somiglianza. Notiamo invece un ottima realizzazione dei carro armati, decisamente fedeli agli originali anche durante i danneggiamenti dovuti alle numerose battaglie. Anche se è da dire che questi dettagli servono a ben poco in quanto la maggior parte del vostro tempo la passerete a zoomare tra le linee nemiche ed attorno a tutto il campo per scegliere il miglior posizionamento delle vostre truppe.

Il comparto audio non è stato di nostro gradimento: pochi samples di voci maschili e la musica è per la maggior parte fuori dallazione e non a tema. Dovuto a tutti questi accorgimenti ovviamente il comparto grafico sarà ampiamente sollecitato, in particolar modo il vostro hard disk che sarà spesso chiamato in causa durante il caricamento di mappe o lo spostamento della visuale attraverso le stesse. Notevoli ritardi sono evidenti anche nel motore grafico quando vengono chiamati in causa movimenti particolari e non usuali dei vostri soldati. Praticamente avrete il tempo di una pizza ed una birra in attesa del caricamento di certe missioni. Di certo avere almeno una Nvidia 7800 o 7900 ed un piccolo sistema raid (dove installare almeno sistema operativo e gioco) non sarebbe male per agevolare e rendere meno pesante questo titolo.

Per concludere possiamo dare un voto buono a questo nuovo gioco della 1C. Theatre of War ci ha riportato indietro alla seconda guerra mondiale ancora una volta, ma a differenza di tutti i titoli basati su questa ambientazione ha apportato una buona dose di realismo attraverso scenari con ampia visuale ed una buona AI dei nostri personaggi. Da bocciare totalmente la ripetitività di oggetti allinterno delle mappe (nemmeno tanto bene mascherata) e laudio povero in contenuti e per la maggior parte fuori dal contesto della battaglia. Per amanti del genere.                                                                

VN:F [1.9.8_1114]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
No comments currently exist for this post.
Leave a Reply:



Comment Spam Protection by WP-SpamFree


Latest News Latest Previews Similar Posts Latest Reviews Related Posts